Non vi prometto niente, ma…

banner-collection-ce-de-broin-log-1870-home-site-cep… ma forse c’è una possibilità che io accetti i rischi del viaggio e che riesca a scappare da questa maledetta prigione cinese che m’ha tenuta lontana dal patchwork per ben diciotto mesi.
Intanto scaldiamo i motori, ovvero togliamo le ragnatele dai trolley, dalle attrezzature fotografiche e dalle mappe.
Se son rose, fioriranno, e a questo punto m’andrebbero bene anche le spine.
228002624-26eme-carrefour-europeen-du-patchwork-et-arts-textiles-1

Tu chiamale se vuoi (e)mozioni

Mozióne s. f. [dal lat. motio -onis, der. di movēre «muovere», part. pass. motus; il sign. 2 ricalca l’ingl. motion].
Nel post precedente vi ho raccontato che ero totalmente immersa nel bianco mare del trapunto fiorentino, quando i colori del foliage autunnale hanno bussato alla mia finestra e mi hanno fatto ricordare che esiste un mondo di colori, anzi mi hanno ammonito sul fatto che mi stavo perdendo quell’effimero spettacolo.
Mi è bastata un’occhiata per farmi tornare la voglia di dipingere con la stoffa, e così ho realizzato quella coperta per la mia macchina da cucire. Nella breve carrellata di immagini che segue troverete la prova di come possa essere spettacolare l’autunno, almeno quello che mi è capitato in sorte, e com’era impossibile anche solo pensare di resistergli. Continua a leggere